Pronatore, Neutro o Supinatore?


Quando corriamo, tendiamo ad appoggiare dapprima la parte esterna del tallone per poi continuare la cosiddetta "rullata" ruotando leggermente il piede verso l’interno, dando la spinta finale con la parte centrale dell’avampiede.

Questo movimento, del tutto naturale e normale è chiamato pronazione.

Può capitare che in alcune persone la pronazione sia più o meno accentuata influenzandone così il modo di correre. La scelta delle scarpe deve essere fatta avendo conoscenza del proprio tipo di pronazione; in generale abbiamo tre tipi di corridori:

Neutro: ha pronazione normale e si orienterà su scarpe neutral. A questa categoria appartiene quasi metà della popolazione.

Iperpronatore: il piede tende a collassare troppo verso l’interno e quando si corre le caviglie tendono a formare con la gamba un angolo verso l’interno. Attenzione, nei forum, ma anche nei negozi e nei siti specializzati spesso si sente chiamare questo tipo di corridori semplicemente pronatori, ma sappiamo che la pronazione di per sé è un movimento normale, il termine corretto tecnicamente è dunque iperpronatore, ma alla fine l’importante è capirsi.
Il corridore iperpronatore si orienterà, a seconda del proprio grado di pronazione verso scarpe stability (leggera o media iperpronazione) o motion control (iperpronazione più grave).

Supinatore (o sotto-pronatore): appartiene a questa categoria solo il 4-5% della popolazione. In questo caso il piede tenderà ad appoggiare all’esterno. Le caviglie durante la corsa tenderanno a formare un angolo con le gambe sempre verso l’esterno.
Non esistono in commercio scarpe che correggano questo problema, infatti un’eventuale correzione andrebbe a irrigidire ulteriormente l’articolazione della caviglia, già tipicamente rigida nel supinatore. Si raccomanda dunque di optare per scarpe neutral, preferendo quelle con una buona flessibilità.


Nessuno è perfettamente simmetrico, quindi è facile che un piede proni più (o meno, in caso di supinazione) dell’altro; in questo caso si consiglia di prendere in considerazione il piede con il difetto maggiore quando si sceglie la scarpa. In caso di differenze molto grandi fra i due piedi è consigliato farsi produrre dei plantari sportivi su misura presso un centro specializzato.
In questo caso i plantari andranno applicati a scarpe di tipo neutrale, sincerandoci di scegliere un modello con soletta rimovibile.

Come capire a quale categoria apparteniamo?

La pronazione dipende da moltissimi fattori, a partire dalla conformazione del piede, e delle gambe, ma anche da fattori più nascosti: a volte un peso eccessivo tende a far pronare maggiormente e lo stesso accade per alcuni atleti quando sono molto stanchi al finale di una corsa molto lunga.

Esistono dei test che possono darci degli indizi sul nostro tipo di appoggio, come ad esempio la valutazione del consumo delle nostre scarpe dopo qualche centinaio di kilometri di corsa, oppure valutando alcune nostre caratteristiche fisiche: i piedi piatti, il valgismo delle ginocchia (cioè quando puntano verso l'interno) e la tendenza a camminare con i piedi orientati decisamente verso l'esterno sono tutti indizi di iperpronazione.

Come già detto questi sono solo indizi che possono aiutarci ad avere un’idea iniziale; modo la cosa migliore è sempre farsi vedere correre da un esperto, meglio se su tapis roulant; solitamente ci possiamo rivolgere ad uno studio di medicina dello sport (utile anche per farsi visitare e avere una conferma di idoneità alla corsa) o in un negozio specializzato in running.

È da tenere presente che queste differenze sono decisamente meno pronunciate nei runner più veloci e/o tecnici, che tendono a correre con appoggio su mesopiede o avampiede; questo va a sottolineare l’importanza di far valutare il proprio appoggio in modo dinamico e non solo con i test statici citati in precedenza.


Ora che hai un'idea più chiara di cosa significhi essere iperpronatore, neutro o supinatore utilizza il nostro strumento di ricerca delle scarpe da corsa migliori e trova quella più adatta a te.

Trova le tue Scarpe

Marca

Tipo di Supporto

Terreno

Scopo

Peso g

Drop mm