La scelta della Scarpa da Running


La corsa è sicuramente uno degli sport più essenziali: potenzialmente non abbiamo bisogno di nessun tipo di attrezzatura, ma solo del nostro corpo e di una strada da seguire.
In realtà il corridore principiante scoprirà presto la necessità di essere protetto dal caldo o dal freddo, dai raggi solari o dalle intemperie e si renderà conto che per i percorsi più lunghi bisognerà portarsi dietro delle borracce o altri oggetti utili. Il suo "guardaroba" sportivo comincerà così ad essere sempre più popolato.

Inizialmente è possibile arrangiarsi con quello che già si ha a disposizione; è inutile spendere un sacco di soldi all’inizio, specialmente se ancora non si sa se la corsa ci appassionerà o se sarà solo un’avventura passeggera; ma su una cosa non è possibile transigere e andrà trattata con criterio fin da subito: un'accurata scelta delle scarpe da running.

Quando corriamo, ad ogni passo percorso il nostro peso corporeo, moltiplicato per 3 volte, viene trasferito alle nostre articolazioni e alla nostra schiena. Moltiplicate questo sforzo per 160-190 passi al minuto e capirete come scegliere le scarpe da corsa giuste, ovvero l’unica protezione che abbiamo fra noi e il terreno, sia di fondamentale importanza, in particolar modo per il runner principiante; infatti più si corre lentamente e più sarà il peso scaricato su colonna vertebrale e giunture.

Il mercato offre scarpe per ogni tipo di necessità; l’offerta è ampia al punto che per il neofita è davvero difficile orientarsi al meglio. Fra i runners italiani, negli anni si è cercato di fare ordine categorizzando le scarpe nel seguente modo:

A0 e A1 (ultraleggere o minimali)

scarpe molto leggere e dalla scarsa protezione, adatte in gara per i runners leggeri, veloci, dall’ottima tecnica e senza problemi di appoggio, solitamente con drop (differenza di altezza fra tallone e avampiede) prossimo a 0.

A2 (intermedie)

adatte per il runner leggero e veloce, sono più ammortizzate (ma anche più pesanti) delle A1; hanno un drop basso.

A3 (massimo ammortizzamento)

adatte per il runner lento e/o pesante con appoggio neutro o supinatore; hanno un’elevata ammortizzazione, specie sul tallone e un elevato drop.

A4 (stabili)

sono come le A3, ma studiate per i runner con appoggio iperpronatore.

A5 (trail)

scarpe adatte a correre su terreni sconnessi come nei boschi o in montagna, offrono una maggiore protezione per il corridore e la scarpa stessa e hanno un battistrada più tassellato.

Queste categorie, seppur efficaci, al giorno d’oggi hanno le loro limitazioni: innanzitutto i produttori non specificano a quali fra queste categorie appartengono le loro scarpe, in più queste sono riduttive e non tengono conto di casi particolari: cosa succede se voglio una scarpa da trail ma sono iperpronatore? Compro una A4 o una A5?

Piuttosto, ogni scarpa ha delle caratteristiche che dobbiamo essere in grado di riconoscere, per poter scegliere quella più adatta a noi.

Terreno

qui le scelte sono due, road (strada) o trail (sterrato).

Scopo

race (gara) o training (allenamento); con le prime solitamente si indicano le scarpe più leggere e minimaliste, con le seconde quelle più ammortizzate. Solitamente questo si può intuire anche guardando al peso della scarpa (solitamente riferito alla misura 9 US) anche sotto i 200g per le prime e vicino ai 300g per le seconde e all’altezza delle suole.

Supporto

la scelta è fra neutral (per corridori con pronazione normale o supinatori), stability (per corridori con lieve o media iperpronazione) e motion control (per i corridori con iperpronazione più accentuata).

Drop

è la differenza di altezza da terra fra l’avampiede e il tallone della scarpa; solitamente va da 0 a 12 millimetri, raramente oltre i 14. Drop bassi sono tipici delle scarpe minimaliste e sono adatti per runner veloci e abituati a correre di avampiede o mesopiede. I drop più alti si trovano nelle scarpe più ammortizzate e devono essere scelti dai corridori più lenti o abituati ad appoggiare di tallone.

Conoscendo le nostre caratteristiche fisiche e il nostro stile di corsa è possibile dunque scegliere la scarpa più adatta alle nostre esigenze, orientandoci al meglio fra questi questi parametri.

Ora che sai come orientarti fra le tantissime scarpe sul mercato usa il nostro tool di ricerca della scarpa da running per trovare quella adatta a te.

Trova le tue Scarpe

Marca

Tipo di Supporto

Terreno

Scopo

Peso g

Drop mm